25 Anni

Nel momento in cui il servizio viene sospeso i canoni/abbonamenti vengono ancora fatturati. In questo modo i clienti hanno la possibilità di saldare le fatture insolute pregresse, mantenendo il servizio attivo ed evitare eventuali ulteriori costi di riattivazione dello stesso.
In qualunque momento la Società creditrice può richiedere la verifica delle fatture che ad oggi, da sistema, risultano ancora insolute. Attraverso la dimostrazione a Ge.Ri. delle quietanza, quest’ultima procederà alla regolarizzazione della posizione.
Il periodo di prescrizione, che varia a seconda della natura del credito, può essere interrotto con solleciti scritti inviati dal o per conto del creditore.
La Società Creditrice potrà procedere senza preavviso alla tutela dei propri diritti presso le autorità competenti.
La quietanza di pagamento è l’unico documento attestante il saldo dell’insoluto sollecitato nelle comunicazioni ricevute e va pertanto conservato con cura.
E’ possibile contattare la società mandante e chiederne conferma.
No, il pagamento può essere effettuato anche tramite bonifico bancario, online con carta di credito, vaglia postale, titoli a garanzia o presso le nostre filiali.
No, in questo caso è sufficiente comunicare gli estremi del pagamento al numero telefonico indicato nella comunicazione che le abbiamo inviato.
Gestione Rischi è una società di recupero e gestione del credito. Il suo obiettivo è quello di gestire e verificare la natura degli insoluti affidatigli dalle Società mandanti e nei casi opportuni, sollecitarne il pagamento.
Il pagamento di spese e interessi è previsto dal Codice Civile ai sensi degli articoli 1219 e 2943.